Notificazione in seguito al nuovo DPCM

Celebrazioni, catechesi e incontro del clero

Carissimi,
on il nuovo DPCM siamo stati rilanciati nella mischia del covid-19 con tutte le preoccupazioni, stavolta, di essere in una delle zone rosse. Vi sono vicino nelle preoccupazioni vostre e dei fedeli, chiamati tutti ancora a grandi sacrifici. Continuiamo a pregare perché il Signore ce ne liberi prima possibile per riprendere le nostre normali attività quotidiane.

A riguardo del DPCM, dopo aver raccolto diverse vostre richieste di chiarimenti e dopo essermi confrontato con il Segretario Generale della CEI e con il Prefetto di Vibo Valentia sul senso da dare alle nuove restrizioni del provvedimento governativo, vi segnalo quanto appresso:

A riguardo, almeno al momento, non ci sono novità rispetto al passato circa la celebrazione delle Messe e dei Sacramenti, per cui occorre far rispettare la distanza sociale. L’unica cosa è che i fedeli per venire in chiesa devono premunirsi dell’autocertificazione segnando come causale la partecipazione alle funzioni religiose.

Catechesi e attività pastorali. Trascrivo quanto comunicato dalla CEI: “Alla luce delle indicazioni del DPCM, si consiglia una consapevole prudenza per lo svolgimento della catechesi e per le altre attività pastorali. Si raccomanda l’applicazione dei protocolli indicati dalle autorità. Si abbia cura di non disperdere l’attenzione alla persona e alle relazioni, con il coinvolgimento delle famiglie, anche attraverso l’uso del digitale. Già l’Ufficio Catechistico nazionale con il testo “Ripartiamo insieme” aveva suggerito alcune piste operative. In particolare,, si evitino momenti in presenza favorendo, con creatività, modalità di incontro già sperimentate nei mesi precedenti. Con la dovuta attenzione alle varie fasce di età”. La speranza che dopo il 3 dicembre possiamo uscire dalla zona rossa e quindi avere per le nostre attività pastorali un po’ più di respiro.

Incontro di clero del 19 novembre. Tenuto conto della situazione precaria e non essendo possibile fare l’incontro di presenza, si è pensato di farlo on-line con inizio puntuale alle ore 10. Il tema ci tocca molto da vicino perché vogliamo ragionare insieme sull’uso della nuova edizione del Messale, che alcuni abbiamo già iniziato ad utilizzare. Si pensa di usare un programma in cui si possa interagire anche da casa. La regia, che opererà dal palazzo S. Paolo (Curia Vescovile), è affidata a D. Oreste Borelli, che comunicherà direttamente a tutti la piattaforma che verrà utilizzata. Vi allego intanto l’opuscolo preparato “ad hoc” dalla Commissione Liturgica della CEI.

+ Luigi Renzo

Allegati:

Notificazione in formato pdf

Opuscolo della Commissione Liturgica CEI

Agenda Pastorale
Sito del Sinodo Diocesano
Rendicontazione 8x1000

Copyright © 2019 Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea - Tutti i diritti riservati. - Note legali - Privacy policy